Ultimora

Fabio Viale inaugura domani la sua mostra +OI alla galleria Poggiali e Forconi

La Galleria Poggiali e Forconi, in occasione della Biennale Internazionale di Antiquariato a Firenze, presenta domani, sabato 26 settembre, il nuovo progetto di Fabio Viale (Cuneo, 1975), dal titolo +OI, appositamente concepito per gli spazi della galleria a Firenze. In mostra un corpus di lavori realizzati utilizzando il materiale di elezione dell’artista: il marmo statuario di Carrara. Con questo nuovo progetto Viale si propone di sintetizzare da un punto di vista formale le sperimentazioni compiute fino ad ora, attraverso un articolato percorso artistico che ha avuto diverse tappe importanti tra cui la mostra al Museo del Novecento di Milano, la personale alla Galleria Sperone di New York e la vittoria dei Premi Henreaux e Cairo. Il titolo stesso della mostra è un’espressione di sintesi: +OI è un logo fatto di simboli che non necessitano della parola ma solo della sintesi visiva perché il senso di questa riflessione vuole essere quello di creare sensazioni ed emozioni elementari, riconducibili a forme primarie. Nel percorso espositivo compaiono, infatti, opere che simulando il polistirolo, come già visto in alcune famosissimi lavori di Viale, asciugano tuttavia la propria forma fino a divenire semplici intersezioni di linee: così come le ruote di muletti diventano cerchi, quelle di camion o SUV insiemi concentrici di anelli intrecciati, mentre mazze da baseball diventano austeri segni rettilinei. Lavori che spiazzano e stupiscono lo spettatore perché nella loro essenzialità di forma in realtà alludono sempre ad altro. L’artista, infatti, toglie gli oggetti dal quotidiano per capovolgerli da un punto di vista semantico, creando un effetto destabilizzante e a tratti paradossale, esaltato dalla pesantezza e solennità del marmo. La mostra resta visibile fino al 10 dicembre 2015.

Galleria Poggiali e Forconi
Via della Scala, 31 Firenze
Info: www.poggialieforconi.it

Commenti