Ultimora

La Fondazione Sandretto compie 20 anni e inaugura tre mostre

Ieri la Fondazione Sandretto di Torino, una delle Fondazioni di arte contemporanea più attive d’Italia e d’Europa, presieduta da Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, ha spento la sua ventesima candelina. Vent’anni di attività nel segno dell’arte, fatti di successi e di cambiamenti volti a promuovere in Italia la diffusione dell’arte e a esportare l’arte italiana oltre i nostri confini. Per festeggiare il compleanno la Fondazione ha inaugurato tre le mostre nella sua sede torinese: L’uomo che si sedeva su sé stesso/ The man who sat on himself, Parole e Angurie Pierre Michelon e L’albero della Cuccagna. Sebastian Lloyd Rees. «Credo che l’arte sia un grandissimo canale di comunicazione tra persone, Paesi, culture – ha spiegato la Sandretto – e mi piace pensare che da questa città siano partite e ancora partano progetti di avanguardia». Info: www.fsrr.org

Commenti