Creative Time Summit sbarca in Biennale. Da stasera

Venezia

Creative Time Summit 2015, la più grande conferenza internazionale sulle trasformazioni artistiche e sociali, parteciperà quest`anno alla 56esima Biennale di Venezia, su invito del curatore Okwui Enwezor. Il Summit 2015, intitolato The Curriculum, si terrà in Arsenale dall`11 al 13 agosto. Sviluppato e diretto da Nato Thompson, curatore del Creative Time, discuterà il significato della produzione, trasformazione e diffusione della conoscenza oggi. Da stasera, quindi, saranno riuniti quasi 60 relatori tra artisti, attivisti, insegnanti, teorici e politici provenienti da oltre 20 Paesi. Obiettivo: quello di rispondere a domande quali ”come si crea il sapere di una persona e come viene trasmesso attraverso il tempo, lo spazio e le relazioni sociali? Quali pratiche e manifestazioni di conoscenza vengono privilegiate, e quali forze plasmano questi valori?”. Gli argomenti che saranno trattati vanno dalla formazione degli artisti nelle istituzioni educative, al potenziale del curriculum per l`insegnamento collettivo, al futuro educativo in Afghanistan e alla pedagogia della decolonizzazione.

Su richiesta di Okwui Enwezor la preparazione al Summit ha incluso una serie di plenarie interdisciplinari organizzate dal Creative Time, ognuna delle quali ha affrontato la nozione di curriculum da una delle seguenti prospettive: conoscenza indigena, conoscenza estetica, lo spazio educativo della società civica, il dibattito sull`ong, standardizzazione dei curricula. Tra i partecipanti Elizabeth Ellsworth, professoressa di studi sui media The New School; l`architetto Teddy Cruz; l`artista e accademico Luis Camnitzer; la professoressa di antropologia Victoria Bernal dall`Università di California, Irvine.

Info: http://www.labiennale.org/it/Home.html