Ultimora

Expo, padiglione Santa Sede: via Tintoretto, arriva un arazzo di Rubens

Dopo essere stata vista da oltre 450mila persone nel padiglione della santa Sede a Expo 2015 L’Ultima cena di Tintoretto ritorna a Venezia, nella Chiesa di San Trovaso. Da domani, nello stesso luogo, si potrà ammirare l’arazzo di Rubens L’istituzione dell’Eucarestia, proveniente dal Museo Diocesano di Ancona. Un’opera che declina per immagini l’Ultima Cena nella variante iconografica della prima comunione degli apostoli. Tale interpretazione eucaristica, infatti, tornò in auge e prevalse nelle rappresentazioni in epoca controriformistica, quando la Chiesa ribadì il valore dottrinale dei sacramenti, in particolare quello dell’Eucaristia. Il padiglione continua così a parlare ai visitatori attraverso l’arte. Il tema Non di solo pane, infatti, è sviluppato attraverso diversi linguaggi artistici, dai più tradizionali ai più innovativi, che dialogano tra di loro: un giardino da custodire, un cibo da condividere, un pasto che educa, un pane che rende presente Dio nel mondo sono i capitoli nei quali si organizza il percorso espositivo. E il tema del cibo è occasione di riflessione ed educazione sulla fede, la giustizia, la pace, i rapporti tra i popoli, l’economia, l’ecologia.

Commenti