Ultimora

Alla Galleria Borghese le creazioni di Azzedine Alaïa incontrano le statue del Bernini

Inaugura dall’11 luglio alla Galleria Borghese di Roma la mostra Couture-Sculpture. Azzedine Alaïa in the History of Fashion, curata da Mark Wilson. Lo stilista, di origini tunisine ma parigino d’adozione, da sempre disegna e crea abiti modellati sul corpo delle donne. Non è un caso, infatti, che Alaïa abbia studiato scultura a Tunisi al École des Beaux-Arts. Dalla fine degli anni 50, dopo essere stato assistente di Christian Dior, Guy Laroche e Thierry Mugler, Alaïa apre il suo piccolo atelier sperimentando nuove forme e stili, vestendo dive come Greta Garbo e Naomi Campbell. Nella cornice della Galleria Borghese 80 creazioni dello stilista saranno alternate a sculture di Bernini.

Commenti