Ultimora

Premio Strega 2015, vince Nicola Lagioia con La Ferocia

È Nicola Lagioia il vincitore di questa edizione del Premio Strega con il suo La Ferocia. Il 41enne scrittore barese ha letteralmente stracciato gli avversari con 145 voti nella serata di premiazione, in diretta su Rai3, che si è svolta nel ninfeo di Villa Giulia a Roma, condotta da Concita De Gregorio. Ed è una vittoria anche per casa Mondadori per il secondo anno di seguito, dopo Il desierio di essere come tutti di Francesco Piccolo, vincitore del primo premio l’anno scorso e in giuria quest’anno, come da copione. Dietro Lagioia, con 89 preferenze, La Sposa di Mauro Covacich (Bompiani), con 59 voti la misteriosa Elena Ferrante per Storia della bambina perduta (edizioni e/o). Una volta dichiarata ufficialmente la vittoria, lo scrittore è salito sul palco dicendo: «Questa vittoria non sarebbe stata possibile senza mia moglie. Ci ho messo cinque anni per scrivere il libro, Ferragosti e Capodanni compresi e lei mi è rimasta accanto». Poi un sorso dalla bottiglia del liquore giallo, che dal 1947 è il simbolo del più prestigioso premio letterario italiano. Il romanzo, tratta di una una famiglia travolta dal malaffare che partendo dalla Puglia, va a raccontare tutta l’Italia. «La Ferocia per me è un ritorno allo stato di natura – spiega Lagioia – alla legge della giungla da cui credevamo esserci affrancati ma che riemerge in questo periodo di crisi».

 

Commenti