Ultimora

Il Camusac entra a far parte del Google cultural institut

Dopo gli archivi Alinari anche la collezione del Camusac di Cassino, da poco ingrandita con nuove acquisizioni, approda su Google cultural institut. Le opere del museo entrano così nella grande rete delle esposizioni virtuali. Per l’occasine è stata anche realizzata un’app scaricabile dal Play Store. Il progetto presenta la documentazione fotografica delle opere più importanti della raccolta, opere monumentali e scultoree che caratterizzano i giardini pubblici e privati del museo e le opere dei diversi nuclei tematici riguardanti l’arte povera, la minimal art, l’arte concettuale e le nuove tendenze. La raccolta messa in piedi per volontà di Sergio Longo sotto la guida del critico Bruno Corà si è sviluppata negli anni acquisendo una forte caratterizzazione collezionistica, andando ad indagare i linguaggi più interessanti della contemporaneità e presentando una selezione di lavori dalla grandissima qualità teorica ed estetica.

Commenti