La galleria Grossetti inaugura il terzo appuntamento per Heart modulation

Milano

La galleria Bruno Grossetti di Milano presenta il 19 giugno una collettiva riunita sotto il titolo di Heart modulation III. La mostra aperta fino al 30 giugno apre il percorso con le astrazioni ritmico-cromatiche di Walter Cascio, dove le modulazioni spaziali segnalano la sintonia con uno spartito musicale, tra Cage e Philip Glass. Controcanto la ricerca di Dado Schapira sviluppa, con le opere-oggetto, un discorso che dalla parola scritta si astrae in un’idea di memoria proiettiva. Dai fili di Schapira ci si immerge nella grande installazione, spazio ascetico, di Mats Bergquist. L’impressionante visione orizzontale dei 46 pezzi che compongono la Via Lattea rimandano all’idea di un cammino, percorso spazio-temporale. Una sala omaggio a Rodolfo Aricò a dimostrazione dell’importantissima attività italiana e milanese nell’arte tra gli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta, seguita con attenzione dal mercato internazionale. Info: www.grossettiart.it