Ultimatum per le demolizioni nella valle dei Templi

Agrigento

All’ombra dell’area archeologia protetta dall’Unesco, la Valle dei templi di Agrigento, in Sicilia sorgono ben 650 manufatti abusivi. Le costruzioni oltre a essere illegali compromettono il paesaggio e la fruizione del parco archeologico. Sono anni che il comune dovrebbe liberare dalle superfetazioni la valle ma poco e niente si è mosso al riguardo. È di questi giorni l’ultimatum che la procura lancia al neosindaco Calogero Firetto. «Si rimane stupefatti in ordine al diniego di competenze che codesti uffici disattendono nonostante i precisi obblighi provenienti dalle leggi vigenti» è scritto nel documento indirizzato al comune e poi nero su bianco, quasi una minaccia da parte della procura: «O cominciate le demolizioni delle case abusive nella Valle dei Templi o vi denunciamo».