Rijksmuseum Amsterdam

Amsterdam

Cosa succede se si lavora per più di quattro anni a dei lampadari? La risposta la trovate sopra il soffitto del Rijksmuseum di Amsterdam dove lo studio di designer olandese Drift ha progettato l’illuminazione. Sono cinque lampade che pendono dal soffitto e muovendosi dal basso verso l’alto, ognuna in momenti differenti, creano tutte insieme una coreografia. La lampadina è avvolta in un sottile corpo di seta che si apre e si chiude su diretta ispirazione dei fiori. Sono stati per la precisione i papaveri ad aver dato la forma e il movimento dei lampadari, soprattutto il loro dischiudersi con la luce del sole e chiudersi con l’arrivo della notte. Non deve stupire allora che a lavorare al progetto siano stati non solo designer ma anche ingeneri, scienziati e architetti. I lampadari sono stati chiamati Shylight e per il momento sono visibili solo nel museo di Amsterdam, in maniera permanente, perché ancora fuori commercio. Info: www.studiodrift.com