Ultimora

Silvester Stallone pittore nel museo della città

Una ventina di quadri sono esposti a Nizza in quella che viene chiamata una retrospettiva intitolata True love. Il nome del pittore? Silvester Stallone, se tutti lo conoscevano come attore, pochi come collezionista d’arte, nel suo caveau conta anche un Warhol, ancora meno quelli che lo avrebbero definito un pittore. Questa nel museo d’arte moderna e contemporanea della città, è infatti, solo la terza esposizione di Rocky, l’ultima è stata nel 2013 in Russia e nel 2011 in Svizzera. Dalle foto dell’esposizione e dai commenti sui vari giornali, sono chiare le influenze pittoriche dell’attore che vanno dalla Pop art all’espressionismo astratto, mentre il risultato non si allontana molto dai suoi maestri e non aggiunge niente al già detto. «Ho sempre praticato la pittura – dice alla stampa l’attore – per esprimere le mie emozioni più profonde. Quando attraverso una crisi, dipingo meglio di quando sono felice. La pittura tocca i sensi e la verità è immediata». Nella mostra aperta fino al 30 maggio si raccolgono i lavori che vanno dal 1975 fino al 2015. Info: www.mamac-nice.org

 

Commenti