Ultimora

I lavori di Rä di Martino vanno in onda al cinema Trevi

«Ieri li chiamavamo pittori e scultori. Oggi li chiamiamo artisti ma sempre più spesso “artisti/filmakers”. Dagli anni Novanta infatti, per molti di loro lo schermo ha preso il posto della tela e del marmo, si è moltiplicato in installazioni, è diventato campo d’azione della sperimentazione, ma soprattutto li ha portati nel mondo delle immagini in movimento, regalando alla ricerca visiva il fascino di una nuova figurazione e la potenza della narrazione». Così introduce Alessandra Mammì la rassegna da lei curata Art/Trevi ai confini dell’immagine, promossa dalla Cineteca Nazionale, dedicata, appunto, ai giovani artisti/filmakers. Ad aprire l’evento Rä di Martino, i cui lavori saranno proiettati il 29 aprile al Cinema Trevi, Roma. La Camera, August 2008, Copies récentes du paysages ancienne / Petite histoire des plateaux abandonnès e The show mas go on, il video/documentario presentato all’ultimo festival del cinema di Venezia. Il video è dedicato ai MAS, storici magazzini della capitale, aperti negli anni ’30, diventati in seguito i magazzini del Popolo. Commessi, clienti, proprietari e abituali frequentatori del negozio vengono osservati alternandosi alle performance recitate dagli attori, tra cui, appunto, Iaia Forte e Filippo Timi. Alle 21.00 inizierà l’incontro moderato da Alessandra Mammì con Rä Di Martino, Sandra Ceccarelli e Maya Sansa. Serata a inviti con prenotazione obbligatoria; info: www.fondazionecsc.it

Commenti