Ultimora

Yes yes yes, nuova mostra nella galleria Colli

Yes Yes Yes alternative press / 66-77 from provo to Punkè il titolo della mostra che inaugura oggi nella neonata galleria romana Colli independent art gallery (qui l’intervista al direttore). L’esposizione è divisa in due. Al piano terra della galleria troviamo artisti contemporanei ispirati dall’originale materiale di stampa alternativa europea e statunitense fra il 1966 il 1977. Dallas, Dexter Sinister, Experimental Jetset, Will Holder, Pauline Kerleroux & Adéla Svobodová, Prill Vieceli Cremers, Studio Hato e Batia Suter sono i protagonisti di questa interpretazione che prende forma in art poster e printed matter projects prodotti a tiratura limitata con locali artigiani della stampa d’arte. Mentre la seconda parte si sviluppa nei sotterranei della galleria, dove viene proposto, attraverso una selezione cronologica, 1966-77, una serie di pubblicazioni, zines, newspaper, free press controculturali europee e statunitensi. La mostra rimane aperta fino al 6 giugno e nel corso dell’esposizione è prevista la presentazione del corposo catalogo, testimonianza del percorso di ricerca e archiviazione che ha preceduto la mostra, nonché il progetto speciale di una zine Concrete Provo progettata ed editata dal collettivo olandese Experimental Jetset, e il sito piattaforma Yes yes yes. Info: www.colli-independent.com

Commenti