Ultimora

Una grande esposizione dedicata a Mitoraj, secondo la sua volontà

Mitoraj, mito e musica, Pietrasanta dal 18 aprile al 30 agosto ospita un’importante esposizione ideata dallo stesso scultore polacco scomparso nell’ottobre scorso. Sculture in bronzo e opere in argilla di grandi dimensioni installate nella piazza del Duomo, celebrano il legame trentennale tra Pietrasanta e l’artista. Una rassegna che era stata pianificata in tutti i suoi punti da Igor Mitoraj, che ne aveva indicato tematiche e caratteristiche. Le opere, esposte all’aperto sono volontariamente destinate a deterioramento, in modo da proporre una riflessione sull’interazione fra il tempo e la materia e, per estensione, fra il tempo e tutto ciò che inerisce l’esistenza umana. La piazza Matteotti, sede del Municipio di Pietrasanta, sarà invece trasformata dall’installazione di un imponente Dedalo in bronzo, instaurando un muto dialogo con gli affreschi dipinti da Mitoraj all’interno della Sala Consiliare. La mostra sarà anche accompagnata da eventi musicali che, a partire dal 9 maggio, si terranno ogni venerdì nella chiesa di Sant’Agostino.

Commenti