Trends

Vinitaly, Gerardo Sacco celebra con un’opera i 50 anni dell’Ais

Tra due giorni apre Vinitaly 2015 (dal 22 al 25 marzo) a Verona. La più importante rassegna vinicola italiana e internazionale quest’anno, tra gli aromi e i profumi dei più pregiati prodotti enogastronomici italiani, sarà omaggiata dall’arte orafa del maestro Gerardo Sacco. In occasione dei 50 anni dell’Associazione italiana sommelier, infatti, l’artista presenterà la creazione che ha realizzato per celebrare questo anniversario. Si tratta di un Tastevin, strumento dell’arte della degustazione e simbolo dei sommelier, in argento 925/000, cesellato e sbalzato interamente a mano dall’artigiano orafo calabrese. Sarà donato ai 22 delegati regionali che come tedofori condurranno questa ”fiaccola” in una sorta di staffetta fino a giungere a luglio a Milano, in occasione dell’Expo. La fiera si chiuderà mercoledì 25 marzo, nella splendida cornice del Palazzo della Gran Guardia a Verona, con la serata di Gala ”Finitaly”, che vedrà nuovamente partecipe, ospite dell’Associazione nazionale Le Donne del Vino, il maestro orafo crotonese Gerardo Sacco. Non solo ”artigiani del gusto”, quindi, al Vinitaly, ma uno tra i più estrosi ed eclettici artigiani gioiellieri, che con la sua arte si fa testimonial della più raffinata gioielleria italiana, conosciuto in tutto il mondo per aver creato gioielli per dive come Liz Taylor e Sofia Loren, e scelto da Franco Zeffirelli per realizzare i gioielli di scena per molti dei suoi film.

Durante la serata, la sfilata Dioniso, la Donna e l’Uva vedrà protagoniste le Donne del Vino che sfileranno indossando i preziosi gioielli creati da Sacco appositamente per questo evento, creazioni impreziosite da coralli, perle, brillanti e pietre preziose, e ispirati alle donne e al vino.

Info: www.vinitaly.com

Commenti