Ultimora

Parte la mostra di Fernando Botero a Palazzo Reale

Fernando Botero torna a Palermo dopo ventisette anni. E lo fa con una grande mostra a Palazzo Reale, dal titolo Via Crucis – la pasion del Cristo. Si tratta dell’unica tappa italiana, dopo Medellin, New York, Lisbona e Panama. Fino al 27 giugno saranno esposti 27 dipinti a olio e 17 disegni a tecnica mista, china, acquerelli, cera. L’esposizione è stata presentata oggi in un conferenza stampa. La mostra, promossa dall’Assemblea Regionale Siciliana, dalla Fondazione Federico II e dal Museo colombiano di Antioquia, è composta da 27 dipinti. Ventisette opere in cui si apprezza appieno il riconoscibile tratto stilistico e pittorico di Botero applicati al tema della passione. L’armonia delle sue figure, immortalate in volumi definiti da lui stesso esagerati, in ragione di una esasperazione che è sinonimo d’arte, esaltano la sensualità e la plasticità delle forme stesse. «È una mostra che suscita tante emozioni – ha detto il presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone –. Siamo di fronte a un Cristo umanizzato. Abbiamo deciso, come Fondazione Federico II e come Consiglio di presidenza dell’Ars, di lasciare aperta la mostra tutti i venerdì, sabato e domenica fino alle 21 per dare la possibilità a tutti coloro che vengono da tutta la Sicilia di organizzarsi in modo opportuno. È una mostra che non parla solo ai siciliani, ma almeno a tutto il Meridione d’Italia. Un grande evento al quale lavoravamo sottotraccia da 2 anni, e che ci dà grande soddisfazione».

Info: www.fondazionefedericosecondo.it

Commenti