Trends

Contro gli stupri Elonë tappezza la città di assorbenti

Si sarà ispirata ai tamponi usati di Tracey Emin? Di certo L’artista tedesca Elonë sta facendo parlare di sé per un’iniziativa artistica di forte impatto visivo e sociale, al pari di alcune trovate della grande artista statunitense. In questi giorni, infatti, ha tappezzato alcune città tedesche con degli assorbenti, corredati con alcune scritte come ”Gli stupratori violentano persone, non vestiti”, ”Vagina mia, scelta mia”, ”Il mio nome non è baby” ”Saresti carina se….No”. Il concept è chiaro: una forte presa di posizione di denuncia delle violenze sessuali nei confronti delle donne. Il progetto ha riscosso successo su Tumblr, ma ha attirato anche tanti haters che accusano Elonë di odiare gli uomini, di cercare attenzione, e di sprecare materiale igienico che invece potrebbe essere regalato alle senzatetto. Lei ha risposto: «Io non odio gli uomini, lotto contro il sessismo. Il femminismo per me è sinonimo di uguaglianza».

 

 

Commenti