L’Origine del mondo di Courbet viene censurata da Facebook e un professore deuncia

Parigi

Frédéric Durand-Bassais è un professore d’arte francese che ha pubblicato sul suo profilo Facebook l’Origine del mondo di Gustav Courbet. Il capolavoro del pittore è universalmente considerato come un’icona del realismo ha perso da tempo il suo potere di scandalizzare, tanto che appeso a un chiodo è tranquillamente esposto nel museo d’Orsay di Parigi. Almeno in Europa. La foto pubblicata dal professore è stata invece censurata dal colosso statunitense del social network perché viola gli standard di sicurezza imposti e viene percepita come offensiva. Il professore non soccombe, anche se ha firmato, al momento d’iscrizione, di rispettare gli standard di sicurezza di Facebook, e lo denuncia. O meglio presenta la domanda al tribunale di Parigi che in nome della libertà non si tira indietro e appoggia la causa, considerandola legittima. Il processo è previsto nei primi di maggio.

«È la prima vittoria di Davide contro Golia – ha detto l’avvocato dell’insegnante Stephane Cottineau – la decisione farà giurisprudenza per altri social media e giganti di internet che usano i loro quartier generali all’estero, soprattutto negli Stati Uniti, per evadere la legge francese».

 

Articoli correlati