Eventi

Vortex, by Opiemme

Ha inaugurato venerdì 6 marzo il secondo appuntamento con Vortex, progetto artistico firmato Opiemme e curato da Antonio Storelli. Iniziato alla galleria BI-Box di Biella nei primi del 2015, Vortex può essere considerato come un work in progress, dove l’artista sperimenta diverse tecniche e soluzioni artistiche, in un vortice, appunto, a spirale senza fine.

Desideroso di uscire dal grafismo neutro dello stencil e dei buchi neri, dai quali fuoriescono o vengono inglobate a seconda del punto di vista, lettere, Opiemme ha volto lo sguardo alla libertà e all’espressività del dripping e all’uso del colore, dando un chiaro riferimento all’informale pittorico, palesato nell’opera in mostra J.Pollock is. Il colore, fatto colare in gocce, regala una piacevolezza estetica e un senso di azione che va in direzione apparentemente opposta alla staticità e neutralità dei suoi interventi su pagine di giornale o mappe geografiche, dove al limite del supporto si scontra l’esplosione inglobante dei vortici neri di lettere.

Il fil rouge che caratterizza il progetto Vortex è lo sguardo rivolto al cielo e all’immensità dello spazio. Opiemme mette tutta la sua fascinazione per i cieli nei suoi lavori con un diretto riferimento al libro L’alfabeto scende dalle stelle di Giuseppe Sermonti: ”le lettere sono nient’altro che forme derivate dalle stelle, così come noi uomini non siamo altro che minuscole particelle di un universo molto più vasto e complesso”. Le sue lettere diventano infatti segni universali che si destrutturano del loro significato divenendo segno astratto; dalla Polonia alla Thailandia al Sud America, tra interventi di arte pubblica e street, Opiemme utilizza quel linguaggio globale del segno-lettera che è proprio come lo stare sotto lo stesso cielo.

Poesia, immagine, colore, pittoricismo e citazioni fanno da protagonisti in questo secondo step del progetto Vortex, che vedrà modificarsi i connotati nel tempo proprio come una spirale senza una vera fine e un vero inizio.

Per leggere un altro approfondimento su Opiemme clicca qui.

Dal 6 marzo al 4 aprile
Galleria Portanova12 Bologna
Info: www.opiemme.com

Commenti