Ultimora

Arte contemporanea, sulla facciata del Museion frasi d’amore

Il Museion di Bolzano ha chiamato due giovani artisti contemporanei bolzanesi Martin Kerschbaumer (1988) e Thomas Kronbichler (1985), uniti sotto il nome di studio Mut, a lavorare per il museo. L’idea dei due è quella di proiettare scritte d’amore sulla tela più grande della città, così hanno chiamato la facciata del Museion. Da oggi, così, è possibile inviare al duo qualsiasi frase, dichiarazione, poesia o parola che si voglia dedicare alla persona amata. Nessun muro più sporcato inutilmente, non è più necessario essere milionari per fare una dichiarazione in grande, ma di tutte le proposte, lo studio Mut, ne selezionerà solo 7 che saranno l’anima del loro lavoro a maggio sulla tela più grande della città. Info: www.museion.it 

Commenti