Ultimora

Musei, folla di candidati direttori sul sito mibact per scaricare il bando

È online da ieri anche sul sito dell’Economist (e oggi anche nella versione cartacea mondiale) il bando internazionale per i superdirettori dei 20 musei italiani scelti dal ministero per i Beni e le attività culturali. Nel momento in cui ieri la notizia ha iniziato a circolare il sito del Mibact ha ricevuto un afflusso inatteso di visite: 3mila solo ieri, il bando è stato scaricato in poche ore già da 750 utenti. Del resto, è stato lo stesso Franceschini a dire che la selezione internazionale «è davvero una novità importante per il nostro paese. Ci aspettiamo una risposta importante, per uno storico dell’arte o un architetto o un archeologo è un’occasione che capita una vota nella vita». I candidati avranno tempo fino al 15 febbraio per inviare il curriculum che verrà esaminato e selezionato da una commissione di 5 esperti di chiara fama nel settore del patrimonio culturale. Poi, dal primo giugno prenderanno servizio i 20 superdirettori che resteranno in carica per 4 anni. «Nessuno pensi che a occuparsi dei musei saranno dei manager che si sono occupati di Coca cola o di frigoriferi» ha tenuto a precisare Franceschini presentando il bando». Tra i requisiti ci saranno il titolo di studio, le esperienze gestionali di altri musei, mentre i candidati dovranno anche dimostrare di conoscere il patrimonio che vanno a dirigere.

Per scaricare il bando clicca qui.

Commenti