Ultimora

Chiuso il sito archeologico sotto le feste, è scandalo

È scandalo a Pompei, di nuovo. Tornano problemi legati a uno dei siti archeologici più visitati del mondo che dopo la chiusura del 25 dicembre, sbarra i cancelli anche il primo gennaio. Mancano i soldi per pagare i custodi, così a differenza dello scorso anno, il Sud perde, durante le ferie, una delle sue principali fonti di guadagno. Infuriati soprattutto albergatori e guide turistiche mentre il ministro Franceschini si difende riportando proprio i numeri dei visitatori della scorsa stagione. A natale 827, il primo gennaio 2.835, cifre giudicate troppo basse per giustificare un’apertura durante le feste.

Commenti