Foto

Bellissima, L’Italia dell’alta moda

Dalle Sorelle Fontana a Roberto Capucci e ancora Fendi, Renato Balestra, Emilio Pucci, Fausto Sarli e molti altri, la tradizione italiana della moda è legata a nomi d’eccellenza, ormai divenuti punto di riferimento per la moda internazionale e inevitabile sinonimo di qualità. Al Maxxi la mostra Bellissima. L’Italia dell’alta moda 1945-1968, curata da Maria Luisa Frisa, Anna Mattirolo e Stefano Tonchi, ripercorre attraverso accessori, gioielli, abiti in dialogo con opere d’arte, un periodo che ha contribuito in modo unico a definire il carattere e lo stile italiani a livello internazionale. Un allestimento essenziale quello scelto dell’architetto Maria Giuseppina Grasso Cannizzo per le sale, che mette in scena una selezione di 80 abiti di autori e accanto anche gli accessori – bijoux, scarpe, cappelli, borse – che hanno completato l’immagine della moda italiana e che hanno lanciato il nostro alto artigianato nel panorama internazionale. Per l’occasione Bulgari espone una selezione di pezzi unici rappresentativi di un periodo chiave nella storia del marchio. E accanto le fotografie di Pasquale De Antonis, Federico Garolla, Ugo Mulas, insieme a riviste dell’epoca e documenti originali e filmati, che rivelano la grande effervescenza della moda italiana. Gli artisti scelti per la sfilata sono Carla Accardi, Getulio Alviani Alberto Biasi, Alberto Burri, Massimo Campigli, Giuseppe Capogrossi, Lucio Fontana, Paolo Scheggi, molte delle quali esposte grazie alla collaborazione con la Galleria Nazionale d’Arte Moderna. Il dialogo con l’arte contemporanea è invece rappresentato da vb74 la performance che Vanessa Beecroft ha progettato appositamente per l’inaugurazione della mostra, il 30 novembre sul tema dell’identità femminile. Dal 2 dicembre al 3 maggio, Maxxi, Roma; Info: www.fondazionemaxxi.it

Commenti