Il museo Correr mette a punto il restylin di Antonio Canova

Venezia

Un restauro e un nuovo allestimento per le opere di Antonio Canova conservate al museo Correr di venezia, con l’obiettivo di recuperare l’originario carattere unitario della raccolta delle opere, sottolineandone la ”venezianità”. Questo è il progetto Sublime Canova, presentato stamattina al museo e frutto della collaborazione tra fondazione Musei civici di Venezia, Venice foundation, American friends of Venice foundation e Comitè Francais pour la Sauvegarde de Venise. «Vogliamo fare del Correr – ha detto Gabriella Belli, direttore della fondazione Musei civici – un anello della nostra rete museale, che risulti utile anche agli altri musei. Inizia con questo progetto il ripensamento della museografia di un palazzo straordinario, che vogliamo ripensare in relazione stretta anche con Palazzo Ducale: progetto complessivo che speriamo di completare in due anni, mentre abbiamo l’ambizione di riaprire la collezione di Canova con il nuovo allestimento per giugno-luglio del prossimo anno».

Articoli correlati