Ultimora

La galleria Russo apre una nuova sede a Istanbul

La galleria Russo apre lunedì una nuova sede a Istanbul. Lo spazio romano si accredita così come l’unico italiano ad avere una sede nella capitale considerata da sempre simbolo dell’incontro tra Oriente e Occidente. Questa proiezione in una dimensione internazionale coincide con la celebrazione del trentesimo anniversario della galleria. La Russo Art Gallery Istanbul si presenta al pubblico con una mostra per le grandi occasioni. Nello spazio che sorgerà nel cuore di Beyoglu – il quartiere più vivace e cosmopolita della città – si esporranno i lavori di artisti che da anni fanno parte della ”scuderia” romana della galleria: dalle coloratissime e imponenti biblioteche di Massimo Giannoni alle vedute metropolitane di Tommaso Ottieri, dalle grandi tele di Manuel Felisi alle creazioni originali di Enrico Benetta, dai ritratti di Roberta Coni alle eleganti geometrie di Roberto Foreani, dai plastici nudi di Paolo Troilo alle rigorose alchimie di Angelo Bucarelli. «La nuova sede di Istanbul vuole porsi come punto d’incontro di diverse culture e, parallelamente, centro artistico e culturale stimolante e ricco di prospettive per il futuro – ha spiegato Fabrizio Russo, direttore della galleria – esiste infatti un sempre più evidente scollamento fra linee culturali ufficiali e apprezzamenti di un pubblico sempre più smarrito, e la galleria Russo, con il suo lavoro e la nuova apertura, tenta di dimostrare che può ancora esistere un compromesso fra avventate, frettolose e superficiali fughe in avanti e passatismo».

Info: www.galleriarusso.com

Commenti