Ultimora

Arte e cibo, in mostra l’installazione xilografica fatta dagli studenti Rufa

Ventotto metri quadri di grandezza, cinquanta tavole xilografiche policrome, è la grande installazione Equal Access, realizzata dagli studenti della Rome University of Fine Arts (Rufa) insieme a quelli della Central Saint Martins di Londra, che viene presentata nuovamente giovedì prossimo, 30 ottobre, a Mondovì (Cn), in occasione della rassegna enogastronomica Peccati di gola. Si tratta di un’opera monumentale, pensata per celebrare i dieci anni dall’approvazione, da parte della Fao, della carta mondiale del diritto all’alimentazione (Right to Food Guidelines) e già esposta, nel mese di giugno 2014, nell’atrio della sede romana dell’organizzazione internazionale.
L’opera è nata grazie a una sinergia messa a punto dalla stessa Fao con la Rufa, in cui è stato coinvolto anche il Centro internazionale di grafica Opificio della Rosa.
Ancora una volta la creatività artistica si è messa al servizio del sociale. Gli studenti delle due università, coordinati dalla professoressa e artista Maria Pina Bentivenga e da Umberto Giovannini, hanno lavorato usando come concept le pagine di Right to Food Guidelines, proponendo un percorso cromatico iconografico in linea con questo importante documento. La tecnica scelta è stata quella della xilografia: i fogli xilografici con le loro tinte e le loro texture suggeriscono i colori del cibo e dell’ambiente attraverso i cinque continenti e vanno a costituire un’installazione su cui sono stampati i riferimenti iconografici a strutture molecolari, simboli di elementi basilari dell’alimentazione e della vita, e, in letterpress, stralci di testo tratti dalla Guidelines.

L’opera sarà visibile da giovedì 30 ottobre al 9 novembre al circolo sociale di lettura, in via F.Gallo a Mondovì (Cn).

Info: www.unirufa.it

 

Commenti