Ultimora

La Fundacion Botín chiama Renzo Piano per realizzare un centro di arte contemporanea

La Fundacion Botín di Santander, una delle più grandi fondazioni private in spagna che, tra i vari compiti, ha anche quello di promuovere il brand del Banco Santander, ha chiamato Renzo Piano per realizzare un centro per l’arte contemporanea. L’inaugurazione è prevista nel 2015 e la struttura di 7.000 mq sorgerà sul lungomare della città cantabrica con una principale caratteristica: quella di catturare la luce. 80 milioni di euro, la cifra stimata per la realizzazione, alla quale si sommeranno altri 15 milioni per rimodellare i vicini Jardines de Pereda. La mostra che aprirà le porte del centro sarà dedicata all’artista belga Carsten Höller. A pochi chilometri dal Guggenheim di Bilbao sorgerà quindi una nuova imponente sede dedicata al contemporaneo ma, come riferiscono i responsabili della fondazione di Santander, non bisogna fare paragoni: «L’edificio di Frank Gerhy è un’opera d’arte in sé. La struttura del centro Botín è invece essenziale, minimale e funzionale. Un edificio per contribuire allo sviluppo della Cantabria».

Commenti