Ultimora

Man Ray, all’asta la più grande collezione di opere dell’artista

Andrà all’asta da Sotheby’s a Parigi il prossimo 15 novembre la più vasta e importante collezione di opere del pittore e fotografo statunitense Man Ray (1890-1976) degli ultimi vent’anni, proveniente direttamente dalle proprietà dell’artista icona del dadaismo e del surrealismo. La collezione, proprietà del Man Ray Trust, include 400 lavori di svariati generi: fotografie, dipinti, disegni, oggettistica, gioielli, scacchi e pellicole cinematografiche. Al centro della vendita un gruppo di oltre 250 fotografie vintage, dai ritratti agli scatti di moda, inclusi i celebri esemplari di solarizzazione, sino alle composizioni surrealiste e ai notissimi Magnolia Flower (1926), Starfish (1928), Ostrich Egg (1944) e Mathematical Object (1934). Celebre per i magnifici ritratti fotografici degli artisti della Parigi degli anni Venti e Trenta, all’asta verranno presentati gli scatti che immortalano Pablo Picasso, Georges Braque, Juan Gris, Jean Cocteau, Francis Picabia, André Derain, Alberto Giacometti, Joan Miró, Erik Satie, Paul Eluard, Henry Miller, oltre a una varia offerta di autoritratti, molti dei quali mai prima pubblicati. Gran parte di questi ritratti erano inclusi nella mostra dello scorso anno, Man Ray Portraits, organizzata alla National gallery di Londra.

Commenti