Ultimora

Il cinema internazionale dedica una mostra a Sophia Loren

Al via il festival del cinema di Venezia tra film ed eventi artistici. L’edizione di quest’anno celebra, tra le altre cose, anche l’ottantesimo compleanno di una delle grandi icone del cinema internazionale: Sophia Loren. Stasera al palazzo del Cinema viene inaugurata Ieri, oggi, Sophia la mostra fotografica a lei dedicata. Sarà visibile fino al 6 settembre ed è stata realizzata dalla fondazione Ente dello spettacolo con il Centro sperimentale di cinematografia e la 71esima mostra del Cinema, Biennale di Venezia. La mostra ripercorre la carriera della diva italiana per eccellenza, simbolo cinematografico del nostro paese nell’immaginario mondiale. Dalla ladruncola di Peccato che sia una canaglia (1954) alla popolana di La bella mugnaia (1955), da Cesira, la madre disperata di La ciociara (1960), che le vale l’Oscar come migliore attrice protagonista, fino alla sfrontata Filumena di Matrimonio all’italiana (1964) e alla Antonietta intrappolata in un asfissiante microcosmo familiare di Una giornata particolare (1977), Sophia ha incarnato più volte la condizione della donna in un’Italia che cerca di rialzare la testa dopo la fine della guerra e che si incammina a grandi passi nell’epoca del boom economico. Una galleria di ritratti che la fotografano anche sul set, immersa nel suo mondo, a fianco ai registi che l’hanno magistralmente diretta, primo tra tutti Vittorio De Sica, di cui quest’anno si celebra il quarantennale della morte, e agli attori, dall’immancabile Marcello Mastroianni a Jean Paul Belmondo, che l’hanno accompagnata nel suo lungo cammino personale e professionale costellato di successi.

Commenti