Ultimora

A settembre continuano i festeggiamenti del bimillenario dalla morte di Augusto

Sono undici luoghi e due mostre ai quali dobbiamo aggiungere: restauri, convegni, merchandising, pubblicazioni, aperture straordinarie e percorsi rinnovati, tutto questo per celebrare il bimillenario della morte di Augusto. Punto focale della ricorrenza è il Palatino dove l’imperatore nacque e che scelse come sua dimora. Il museo palatino, così, per l’occasione, rinnova il percorso espositivo. Nei festeggiamenti vengono aperte anche sale della domus augusta come la famosa stanza delle prospettive, fino ad ora appannaggio per i soli archeologi, anche il foro romano non rimane indifferente e riapre il Vico Iugario attraverso la Basilica Giulia. Fra i molti altri appuntamenti non possiamo fare a meno di notare un neo: il mausoleo di Augusto ancora chiuso per restauri. Per i festeggiamenti, che coinvolgeranno anche altre città d’Italia e non solo Roma, dobbiamo però aspettare settembre.

Commenti