Ultimora

Gillo Dorfles sul Corriere della Sera scrive sul nuovo libro dedicato a Scialoja

È un critico illustre a recensire, sul Corriere della Sera, il nuovo libro di Alessandro Giammei sull’artista Toti Scialoja. «Ero un suo caro amico – scrive Gillo Dorfles sul quotidiano – e lo frequentavo assiduamente nei miei soggiorni romani degli anni Quaranta soprattutto come il grande pittore che notoriamente faceva parte della cosidetta scuola romana. Era quindi il collega già molto apprezzato di Scipione, Mafai, Santomaso, Burri etc.». Dopo la presentazione Dorfles commenta la natura del volume che si concetra sulla produzione letteraria dell’artista: «Il libro analizza le qualità dello scrittore e ne segue il percorso con estrema sensibilità, precisando quelle peculiarità linguistiche che sono evidenti in tutta la sua produzione poetica». Il volume, intitolato Nell’officina del nonsense di Toti Scialoja, topi, topomini, tropi, cronotopi è stato pubblicato da edizioni del Verri.

Commenti