Foto

Odissea contemporanea

La primissima idea di Odissea contemporanea (Mad Procoio) è del 2011 e viene allestita proprio nell’antiquarium comunale di Latina. Nel 2013 s’inerpica fin sul monte del Circeo per seguire oggi le tracce di Odisseo, affiancando bellezza a bellezza in sei diverse location sotto il profilo della maga Circe. Fino al 14 settembre la rassegna d’arte contemporanea inizia a insinuarsi tra i turisti e gli avventori abituali del litorale pontino. Nella splendida cornice della torre medievale dei Templari di San Felice Circeo, le sculture di Alessio Marchegiani e di Andrea Tudini e le opere dei molti altri artisti della precedente edizione, cederanno idealmente il testimone a quelle di quest’anno. Dalle foto di PontIndia di Marcello Scopelliti, che ritrae in bianco nero la danza dei Bhangra Brothers (Punjab) di Pontinia, al segno di un gesso su pietra lasciato dall’artista torinese di adozione, Alessandro Bulgini, a legare con l’arte la periferia urbana di Barriera di Milano (Torino) a quella culturale delle terre pontine. Poi in un incontro tra stili e generazioni guardando il mare che lambisce l’isola di Eea. Per citarne solo alcuni tra tanti, il maestro Achille Pace e il figlio Luca Pace. Piero Sanna, Stefano Trappolini, Fabio Mariani, Andrea Lanini, Emilia Isabella, Carola Masini.(Vedi immagini galleria) Il museo d’arte diffusa, Mad, curato dal graphic designer Fabio d’Achille, ha aperto all’arte spazi normalmente destinati ad altro o a nulla. Bar, ristoranti, sedi istituzionali, librerie, androni di istituti scolastici e teatri, ma anche edifici storici e siti archeologici. Solo a Latina e dintorni in 9 anni sono state diverse centinaia le mostre allestite e numerose le forme espressive esposte. Info: http://madarte.tumblr.com

Commenti