Ultimora

Ecco Frontier, un progetto sulla street art

Si chiama Frontier ed è il progetto con cui Bologna intende valorizzare il writing e la street art e che si collega idealmente e storicamente alla mostra Arte di Frontiera. New York Graffiti, organizzata nel 1984 alla Gam di Bologna, evento tra i primi in Europa ad analizzare il fenomeno. Prevista fino a settembre la presenza di artisti stranieri e italiani che lavoreranno alla creazione di opere site specific di grande portata. Dopo un primo intervento nei giorni scorsi sulla facciata della scuole primaria Gualandi con Peeta, writer interessato alla qualità scultorea delle singole lettere, si prosegue da oggi al 18 luglio con il francese Lokiss, dallo stile caratterizzato da una scrittura scomposta e da raffigurazioni influenzate dal Cubismo orfico, e l’italiano Rae Martini, specialista in lettering, che intervengono su due edifici in Largo Caduti del Lavoro, all’ingresso della Manifattura delle Arti, area in cui è in atto un processo di riqualificazione.
Inoltre dal 23 al 30 luglio, in via XXI Aprile 1945, è previsto un intervento di Poesia, fondatore del popolarissimo blog Graffuturism, per il quale la costruzione della lettera lascia spazio a nebulose di segni e velature cromatiche. Inoltre dal 27 luglio all’1 agosto in via Scipione dal Ferro opererà Seikon, il più giovane tra gli invitati, laureato all’Accademia di Belle Arti di Danzica, che crea modelli geometrici che trasformano le superfici interessate. Dall’1 al 7 agosto, per la prima volta in Italia, su di un muro di grandi dimensioni in via Gianni Palmieri, interverrà Nuria, una delle voci femminili riconosciute all’interno del panorama della street art.
Non mancheranno gli incontri i workshop al Mambo: il 10 luglio con Rae Martini, il 17 luglio con Lokiss, il 19 con Henry Chalfant. Ed ancora: il 19 luglio, ai Giardini del Cavaticcio, si terrà la proiezione di Style Wars di Tony Silver e Henry Chalfant (Usa/1983) che racconta la scena newyorkese in tutto il mondo, diventato negli anni un cult del genere. Chalfant è uno dei principali testimoni e divulgatori della cultura hip hop, in particolare dell’Aerosol Art.

Commenti