Ultimora

Nell’area del nuovo stadio sorgeranno tre grattacieli di Libeskind

Sbarca nella capitale l’archistar Daniel Libeskind, l’autore della ricostruzione delle torri gemelle dopo l’11 settembre. Per Roma firmerà le tre grattacieli di 100 metri d’altezza che sorgeranno nel complesso del nuovo stadio della Roma. È stato proprio il progettista americano dello stadio Dan Meis a rivelare l’idea, nata a New York durante un incontro tra il presidente statunitense della Roma James Pallotta e Luca Parnasi, project manager dell’impianto. Come spiega Repubblica, Libeskind era stato invitato a quella riunione per illustrare al proprietario del club giallorosso l’idea di un elemento per impreziosire il progetto. Le torri costituiranno un elemento in più d’attrazione, pregio architettonico per l’area una volta conclusi i lavori e, grazie alla firma di Libeskind, garanzia di successo.

Commenti