Ultimora

Flavia Barca si dimette dall’assessorato alla Cultura

L’assessore alla cultura del Comune di Roma, Flavia Barca, ha rassegnato le dimissioni. La notizia è arrivata pochi minuti fa, dagli stessi luoghi in cui poche ore prima era stata inaugurata la storica mostra di Michelangelo, ai musei Capitolini, in Campidoglio. «Ritengo conclusa la mai esperienza in questa giunta» ha detto Flavia Barca motivando la sua scelta. Da tempo il rapporto tra il sindaco Ignazio Marino e il suo assessore alla Cultura si era incrinato. Troppe incomprensioni, troppe divergenze di vedute, troppo disappunto da parte degli operatori del settore, che avevano riposto molte aspettative nella giunta Marino. Il sindaco, per questo, da tempo covava il progetto di un rimpasto di giunta. Dopo Daniela Morgante, responsabile del Bilancio, Barca è il secondo assessore che lascia la giunta Marino. Adesso ci si chiede chi la andrà a sostituire sulla poltrona di piazza Campitelli. Nei giorni scorsi, in previsione del rimpasto, era circolato il nome di Giovanna Marinelli, ex Ente teatrale italiano  ed ex Teatro di Roma. Ma, al momento, non c’è ancora nulla di ufficiale.

 

Commenti