Ultimora

Pochi giorni all’inizio della Settimana dell’italian Lifestyle

Arte, cultura, enogastronomia, moda, tutto per celebrare l’estro e la creatività italiani, che all’estero, e soprattutto in Cina, affascinano la gente. Per creare una vetrina di questa eccellenza, il Consolato generale d’Italia a Shanghai ha messo a punto un grande evento di portata internazionale: la Settimana dell’italian Lifestyle, che si svolge dal 27 maggio al 4 giugno. L’iniziativa è stata organizzata con il sostegno del Distretto di Jing An e inaugura alle 18 del 27 maggio con la mostra dell’artista italocroata Vidovic alla galleria Ocat a Suzhou Creek.

Nell’ambito della settimana del Lifestyle la galleria italiana Aike dell’Arco (50 Moganshan Lu) ospiterà anche la mostra personale di Zhou Siwei, che sarà inaugurata, invece, sabato 31 maggio alle 17.

Un progetto di ampio respiro, ideato e promosso da Stefano Beltrame ed Eugenia Palagi (in foto), rispettivamente Console e Console aggiunto del Consolato generale d’Italia a Shanghai, che ha cominciato a vedere la luce l’anno scorso, quando il Consolato, per istituzionalizzare la presenza dell’Italia a Shanghai, ha completato la mappatura del meglio dell’italian Lifestyle, segnalando le gallerie d’arte, gli studi di architettura, le boutique di moda e sartoria e altre punte di eccellenza del made in Italy presenti nella città cinese. Il progetto ha preso spunto dalla Mappa storica degli italiani a Shanghai dal 1608 al 1949 ed è servito a mettere in relazione il meglio dell’italian Lifestyle di oggi con la storica presenza italiana nella città.
La mappa è stata presentata il 24 febbraio dello scorso anno allo Shanghai Italian Center, l’ex padiglione dell’Expo di Shanghai 2010. Nei mesi successivi era stata approfondita la ricerca storica per una nuova e più ampia pubblicazione della Mappa. Per promuovere il made in Italy, nel maggio 2013, le autorità italiane a Shanghai hanno organizzato una visita guidata ai luoghi più significativi della presenza italiana nell’hub finanziario cinese, a cui hanno partecipato molte persone e che si è conclusa allo Shanghai Italian Center.

Per essere aggiornati sul programma cliccate qui.

 

 

Commenti