Addio a Elaine Sturtevant, l’artista che ripeteva le opere degli altri

Parigi

L’artista statunitense Elaine Sturtevant, considerata la pioniera dell’appropriazionismo, è morta a Parigi all’età di 84 anni. Fin dal 1965, anno della sua prima mostra personale, Sturtevant ha proposto la ripetizione di opere altrui, in particolare di artisti come Marcel Duchamp, Andy Warhol, Jasper Johns, Joseph Beuys, Frank Stella, Roy Lichtenstein. Il suo stile, che ha contribuito a stimolare il discorso critico sull’arte contemporanea e alla creazione delle icone dell’arte Pop, consiste nella ripetizione (più che rifacimento, citazione e appropriazione) di opere copiate da altri artisti famosi. Nel 2011 la Biennale di Venezia ha assegnato a Sturtevant il Leone d’oro alla carriera sottolineando che i suoi lavori hanno sollevato le questioni dell’originalità e della paternità dell’opera molto prima che questi fossero oggetto di un intenso dibattito in filosofia e in letteratura. Parigi, da tempo sua città d’adozione, ha dedicato alla Sturtevant una grande retrospettiva nel 2012.

Articoli correlati