Ultimora

Assegnata una targa Unesco per le ville medicee della Toscana

L’Unesco ha deciso: le ville medicee della Toscana meritano un riconoscimento. Sono dodici ville e due giardini ad essere giudicati patrimonio dell’Umanità e che riceveranno una targa nella cerimonia ufficiale che si terrà dal 9 all’11 maggio. È stata la seduta del Committee del World heritage centre dell’Unesco del 23 giugno 2013 ad approvare all’unanimità l’iscrizione del sito seriale Ville e giardini medicei in Toscana nella lista del patrimonio mondiale. In questo modo, la Toscana ha portato a sette nel proprio territorio i siti dichiarati patrimonio dell’Umanità: il centro storico di Firenze, il centro storico di San Gimignano, il centro storico di Siena, il centro storico di Pienza, piazza del Duomo a Pisa, il paesaggio culturale della Val d’Orcia e, naturalmente, le ville medicee. L’assessore regionale alla cultura, Sara Nocentini, dichiara: «Si tratta ora di lavorare per valorizzare sul piano culturale e turistico questo patrimonio storico immenso; ed è questo il compito che la Regione si dà d’ora in poi, raggiunta questa prima meta». I soggetti che hanno collaborato alla costruzione del complesso percorso di rapporto con l’Unesco sono stati: il Ministero per i beni e le attività culturali ed il turismo e tutte le sue articolazioni territoriali, gli enti locali che ospitano le ville nei loro territori e le province di Firenze, Pistoia, Prato, Lucca. L’Italia con quarantanove siti Unesco è, ad oggi, la nazione al mondo con il maggior numero di luoghi dichiarati patrimonio dell’Umanità.

Commenti