Ultimora

Pistoletto sul Salone del mobile: «Qui c’è la storia, la cultura, la creatività»

La kermesse sul design si apre domani per concludersi il 13 aprile. Stiamo parlando del Salone del mobile di Milano che non è solo l’occasione di ritrovo annuale dell’industria e dei mestieri (design, arredamento, architettura, illuminazione) ma ricrea anche un’atmosfera di festa diffusa in tutta la città. Anche i personaggi dell’arte italiana si preparano all’evento. Tra questi Michelangelo Pistoletto che ha definito il Salone un vero e proprio epicentro per la divulgazione di nuove idee in giro per il mondo. Come riporta oggi il Corriere della sera: «Qui c’è la storia, la cultura, la creatività. Da qui partono le idee che fanno il giro del mondo». Oggi pomeriggio l’artista parteciperà a un incontro su design e sostenibilità alla Fabbrica del Vapore, mentre mercoledì racconterà il suo Terzo Paradiso sul tetto del Superstudio più, spazio in cui ha realizzato un progetto che unisce ecologia, architettura, nutrimento, design, arte, Superortopiù, un grande orto urbano di 750 mq, che rimarrà funzionante in maniera permanente durante tutto il periodo dell’Expo 2015.

Commenti