Ultimora

Il sottopasso di Reggio Emilia diventa una galleria urbana

Street art a Reggio Emilia. Questa volta ad essere investito di disegni è il sottopasso della Gabella di porta Santa Croce, un posto largamente frequentato da tutti gli studenti che lo attraversano ogni giorno per raggiungere le scuole. Trenta giovani writers italiani partecipano al progetto La nuova pelle della città promosso da Net educatori. I soggetti dei disegni sono tra i più disparati: da volti di jazzisti del Novecento, fino a scheletri di animali preistorici, alberi giganteschi e città in miniatura, clown e maschere di morte. Il bello dell’iniziativa, coordinata da Luca Delmonte, è il fatto che gli artisti sono veramente giovanissimi, dai 16 ai 25 anni. Un laboratorio creativo che proseguirà anche nelle prossime settimane.

Commenti