Ultimora

Capitale della cultura 2019, Pistoletto scende in Campo

Due giornate senesi per l’artista Michelangelo Pistoletto che il 10 e 11 marzo sarà nella cittadina toscana per sostenerne la candidatura a capitale europea della cultura per il 2019. Per il vincitore del Leone d’Oro alla Carriera alla Biennale di Venezia, del Wolf Foundation Prize in Arts e del Praemium Imperiale, sono in programma una conferenza dedicata al tema della trasformazione sociale responsabile e una performance dal vivo. Lunedì 10 marzo alle 17 nella sala del Mappamondo di Palazzo Pubblico Pistoletto racconterà il progetto Cittadellarte, centro di produzione di arte e tessuto sociale che è diventato negli anni un punto di riferimento per istituzioni, imprese e per collettivi indipendenti, grazie alla sua dimensione democratica realizzata attraverso le pratiche artistiche nel sociale. Martedì, invece, in piazza del Campo alle 14 sarà la volta della performance, insieme alla comunità senese, del Terzo Paradiso progettata in collaborazione con il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e Cittadellarte stessa, ispirata al nuovo segno d’infinito che Pistoletto ha ideato nel 2003, per condividerlo con l’intera umanità. Per l’occasione la configurazione del nuovo simbolo dell’infinito sarà tracciata con una corda intorno alla quale tutta la cittadinanza è invitata a raccogliersi.

Commenti