Ultimora

Tavola rotonda sul conflitto nella narrativa francese

Nell’ambito del Festival de la fiction française, il 27 febbraio a palazzo Farnese l’ambasciatore di Francia in Italia Alain Le Roy e il direttore dell’Institut français d’Italie Eric Tallon presentano l’incontro dedicato al tema Il conflitto nella letteratura francese contemporanea. La manifestazione dedicata alla narrativa francese riparte quest’anno con la sua quinta edizione che il direttore del festival Julien Donadille ha definito con tre aggettivi: creatività, novità e sperimentazione. Alla tavola rotonda del 27 partecipano gli scrittori Patrick Deville (vincitore nel 2012 del Prix Fémina per Peste e choléra), Jean Hatzfeld (vincitore del Prix Médicis nel 2007 per La stratégie des antilopes) e Pierre Lemaitre (Prix Goncourt 2013 per Au revoir là-haut). In particolare, quest’ultimo romanzo ha venduto più di mezzo milione di copie in Francia. Sopravvissuti al caos della grande guerra, i protagonisti del libro, Albert e Edouard, si trovano emarginati dalla società. La Francia glorifica i suoi morti, ma si dimentica dei vivi. Albert, un umile e insicuro impiegato che ha perso tutto, anche il grande amore, incontra sul campo di battaglia proprio alla fine del conflitto Edouard, un ragazzo ricco, sfacciato ed eccentrico, dalle notevoli doti artistiche. Info: www.institutfrancais-italia.com/it

Commenti