Addio a David Wurtzel

Firenze

L’artista statunitense David Wurtzel, pittore e incisore che ha dipinto la Toscana come un “paesaggio dell’anima”, è morto dopo una lunga malattia a Montespertoli (Firenze) all’età di 79 anni. Il funerale si è svolto oggi nel cimitero ebraico di Firenze. Nato a Mount Vernon, nello stato di New York, nel 1935, nel suo complesso e lungo corso di studi Wurtzel frequentò l’accademia di belle arti di Firenze nel biennio 1957-58. Dal 1964 viveva in Toscana, prima a Firenze, poi nel Chianti, stabilendosi a Montespertoli. Wurtzel è stato presente con mostre a Chicago, Milano, Roma, Firenze, Parma, Monaco di Baviera, Ginevra, Londra, Washington, Parigi, Santa Monica, New York, Richmond, Williamsburg, Los Angeles e Losanna. Nello scorso agosto a Fiesole si è tenuta la sua ultima mostra, riassuntiva di un lungo percorso artistico dal titolo Toscana, paesaggio dell’anima. Lo sguardo di un americano (nel Chianti). A partire dal 1967 Wurtzel ha dipinto soprattutto immagini dell’interno della Toscana: dai colli di Fiesole al paesaggio morbido e ondulato dei poggi antropizzati di Siena, in equilibrio fra bellezza naturale e segni dell’uomo. Come incisore ha realizzato anche un corpus consistente di opere grafiche.

Articoli correlati