Tenevano in casa due anfore romane di epoca imperiale: denunciati

Isernia

Due anfore romane di epoca imperiale, risalenti al primo secolo d.C., sono state ritrovate dai carabinieri, a seguito di una attività investigativa, nell’abitazione di due persone, un 54enne e un 52enne, entrambi di Venafro. Il rinvenimento dei due oggetti, detenuti illegalmente, è avvenuto nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita dai militari del Nucleo operativo e radiomobile della locale compagnia, su delega della procura della repubblica di Isernia. I due sono stati denunciati alla competente autorità giudiziaria, mentre i reperti archeologici, essendo parte del patrimonio culturale dello stato, sono stati sottoposti a sequestro e saranno affidati in custodia ad un museo storico. Sono in corso indagini dei carabinieri per accertare come i due siano venuti in possesso dei reperti. Una delle piste seguite dai militari dell’Arma è quella della provenienza dal mercato illegale della provincia casertana.