Cinema, 2014 anno dei big italiani

Roma

Dopo un 2013 in ripresa per il cinema italiano, il 2014 si presenta pieno di film d’autore. Scendono infatti in campo molti big con i loro nuovi lavori. Si va da Moretti (Mia madre) a Sorrentino (The future), da Garrone (Il racconto dei racconti) a Bellocchio (La prigione di Bobbio), da Vicari (Limbo) a Ozpetek (Allacciate le cinture), da Avati (Un ragazzo d’oro) a Muccino (Fathers and daughters), fino a Salvatores (Il ragazzo invisibile) e Verdone con Sotto una buona stella e Virzì con Il capitale umano, nelle sale dal 9 gennaio. (Ansa).

Articoli correlati