Musica e colori, le tele di Giovanni Nuti sul web

Roma

Giovanni Nuti, il cantautore viareggino noto per il lungo sodalizio artistico con Alda Merini e in tour dalla primavera prossima con Monica Guerritore con lo spettacolo Mentre rubavo la vita, si mette a nudo e svela su internet il suo divertimento segreto, dipingere, mettendo online le sue tele (www.giovanninutiletele.it). Nuti racconta che, come altri musicisti e cantanti, tra cui Franco Battiato, Gino Paoli, Paolo Conte, si divide da anni tra note e colori, tra pianoforte e pennelli. «Dipingevo per me stesso e per gli amici – racconta Giovanni Nuti – è stata un’amica speciale, Lucia Bosè (che ha tradotto i testi di Alda Merini per la versione spagnola delle mie canzoni e che è stata per molti anni vicina a Pablo Picasso) che mi ha spinto a far conoscere e divulgare questi frutti “collaterali” della mia creatività. Non sono un pittore, non ho i titoli per dirmi tale, piuttosto un artista che dipinge». Nella galleria virtuale del sito si mostrano i personaggi, insoliti e sopra le righe oppure trasognati, che popolano i suoi quadri: donne con in testa grandi cappelli, pentole e caffettiere, che si accompagnano spesso a gatti, galli, galline o canarini.

Articoli correlati