Ultimora

Approvato il programma Europa creativa. Un miliardo e mezzo di euro per la cultura per sette anni

Il Parlamento europeo ha approvato Europa Creativa 2014-2020, il programma dedicato ai settori culturale, creativo e audiovisivo. Il parlamento, riunito in seduta plenaria a Strasburgo ha espresso 650 voti a favore, 32 contrari e 10 astensioni. Il programma mette a disposizione quasi un miliardo e mezzo di euro per i prossimi sette anni, divisi tra i subprogrammi cultura, media e una sezione transettoriale. I primi bandi dovrebbero arrivare a dicembre. Tra le misure del provvedimento c’è l’aumento del finanziamento dei settori culturali e creativi, tra cui l’audiovisivo, rispetto al settennio precedente. Per il settore arriveranno circa 1.462 miliardi di euro, circa il 9% in più, prevedendo una ripartizione certa, come da noi richiesta, tra i subprogrammi Media (56%), Cultura (31%), tra loro distinti, e una sezione transettoriale (13%). In tale ambito è prevista un’importante novità, e cioé un Fondo di garanzia europea che affiancherà i contributi europei ai progetti e che assisterà i prestiti nazionali alle micro, piccole e medie imprese culturali e creative, che potranno finalmente vedere agevolate le loro possibilità di accesso al credito. Una vera e propria sfida nel terreno ancora troppo poco esplorato dell’interlocuzione tra istituzioni finanziarie e imprese creative, di cui l’Europa si farà promotrice e garante.

Commenti