Massimiliano Gioni: «Non sta a me giudicare i prezzi delle opere»

New York

«È chiaro che l’arte contemporanea sia un bene rifugio e che sia un campo che attrae investitori da tutto il mondo, ma nel caso specifico di Bacon e Koons e Warhol siamo di fronte ad artisti e opere che hanno trasformato in modo radicale la storia dell’arte. Se mi si chiede se è giusto che valgano così tanto, certo non sta a me giudicare i prezzi, però posso dire che entrambe quelle opere rappresentano fratture stilistiche importanti, drammatici cambi di paradigma nella storia dell’arte». così Massimiliano Gioni si esprime sulla Repubblica di oggi in merito all’asta da record di Sotheby’s New York dove il Balloon dog di Jeff Koons è stato venduto per 58,4milioni di dollari, 142,4 milioni per Three study of Lucian Freud di Francis Bacon e 105 per Silver Car Crash di Andy Warhol.