Ultimora

Pistoletto ritira il Praemium imperiale

Una speciale udienza alla presenza dell’Imperatore e dell’Imperatrice del Giappone ha preceduto la cerimonia per la consegna del Praemium imperiale 2013 tenutasi ieri mattina a Tokyo. Cinque gli artisti vincitori, Antony Gormley per la scultura e David Chipperfield per l’architettura, Plàcido Domingo per la musica e lo statunitense Francis Ford Coppola per il teatro/cinema. A rappresentare l’Italia Michelangelo Pistoletto che in un intervista su La stampa dichiara che vincere questo premio «significa riconoscere nel mio percorso artistico un processo estetico che si congiunge a un processo etico. L’arte moderna sosteneva che, cambiando l’estetica, si sarebbe cambiata la società, ma non è accaduto. Adesso, invece, bisogna lavorare sul vero cambiamento, intervenendo sulla morale. Questo premio mi offre la possibilità di continuare il discorso ed essere più ascoltato».

 

Commenti