Nella lista dei siti culturali a rischio della Wmf, 4 sono italiani

New York

La World Monuments Fund è un’organizzazione no-profit privata, con sede a New York. Il suo fine è quello di conservare e tutelare edifici storici e siti con rilevanza culturale a livello internazionale. Dal lontano 1996 l’organizzazione si propone di stilare, con cadenza biennale, una lista dei monumenti e dei luoghi che considera minacciati per differenti ragioni, tra cui l’assedio del turismo, il clima e la guerra, che  devono essere soggetti a maggiori tutele. L’operazione, chiamata The Watch 2014, quest’anno interessa 67 luoghi internazionali più o meno conosciuti, tra i quali, ahinoi, ben quattro sono italiani. In pole position Venezia, schiacciata dall’eccessivo turismo, seguita dall’Aquila, ancora alle prese con le ricostruzioni dopo il terremoto; affiancata dalle Uccelliere Farnese sul colle Palatino a Roma e Infine il Muro dei Francesi vicino Ciampino.